Benvenuti, oggi Ŕ mercoledý 18 luglio 2018 - ore: 06.52
Logo Vittoria Colonna
LICEO VITTORIA COLONNA Istituto Statale di Istruzione Superiore - Arezzo
Telefono: 0575 20218 - Fax: 0575 23589 | ARPM03000B@istruzione.it  |  ARPM03000B@pec.istruzione.it
RASSEGNA E VIDEO DEGLI SPETTACOLI TEATRALI DEL LICEO VITTORIA COLONNA

ore 9.30 e ore 20.30
Liceo Vittoria Colonna
Laboratorio pomeridiamo interclasse curato da Ilaria Violin
Professore Referente del progetto Massimiliano Badiali

 

Laboratorio realizzato con fondi strutturali europei
Con: Veronica Barra, Gala Beloni, Martina Beloni, Agnese Bonarini, Sabrina Borri, Alessandra Bruschi, Elena Cardone, Noemi De Palma, Carolina Valensin, Livia Neri, Natalia Elena Ieditoiu, Federica Grazzini, Claudia Fucci, Sofia Francini , Irene Dottarelli, Vittoria Baldetti.

Quest'anno il sipario del Liceo Colonna si apre con lo spettacolo "Se la scuola fosse un film", dal nome di uno dei tanti PON che il Liceo di Portabuia ha svolto questo anno scolastico.  Lo spettacolo, con la regia di Ilaria Violin, parla di una scuola in cui gli alunni hanno problemi coi docenti e in famiglia coi genitori oppressivi e vanno in una clinica per imparare a fronteggiare se stessi e a imparare il vero senso della vita. "Questo spettacolo - come scrive il Referente del PON prof. Badiali- è il frutto di una scrittura originale tutto al femminile che è partita proprio da  piccole improvvisazioni. E il valore aggiunto sono i cuori delle attrici".

ore 10.30 e ore 19.00
Liceo Vittoria Colonna - Classe prima e seconda E
Scienze umane a INDIRIZZO TEATRALE
Professoressa referente del progetto Donatella Rametta
Operatore Teatrale Ciro Gallorano


 


 Testo a cura del gruppo
supervisione drammaturgica Ciro Gallorano
Con: Eliza Burca, Rebecca Brandani, Elisa Casini, Aurora Cavalieri, Sara Conti, Sara Del Bimbo, Gianmario De Sensi Francesca Di Ieso, Alice Falchetti, Sofia Gatta, Ghilda Gallifoco, Costanza Ghiandai, Jasmine Giannini, Gioia Giannotti, Eleonora Giommoni, Samuele Grazzini, Paola Mamo, Bryan Mugnai, Ilaria Papaianni, Giulia Parri, Alessia Piomboni, Beatrice Severi, Sara Severi, Susi Sibilli, Chiara Vestrucci.

 

Il nostro percorso è nato dalla volontà dei ragazzi di raccontare parte del loro mondo adolescenziale, fatto di paure, rabbia, solitudine e ambizioni. Siamo partiti dalle nostre esperienze personali e, in seguito a un laboratorio drammaturgico, è emerso che le esperienze ritenute importanti, nel bene e nel male, nella nostra vita sono quelle che prevedono una brusca interruzione: di un'amicizia, del rapporto con un genitore, della perdita di una persona cara. Ci siamo resi conto che, successivamente a queste esperienze, il nostro modo di pensare e il nostro carattere ha subito delle modifiche. Proprio come un osso dopo una frattura. La frattura quindi non deve essere intesa soltanto come qualcosa di negativo, ma come un processo necessario per la nostra crescita.

ore 11.30 e ore 21
Liceo Vittoria Colonna - Classe terza E 
Scienze umane a INDIRIZZO TEATRALE
Professori referenti del progetto Chiara Meozzi e Massimiliano Badiali
Operatore Teatrale Amina Kovacevich - Libera Accademia del Teatro

 

Testo a cura del gruppo
Con: Nico Bardelli, Alessandro Bindi, Sonia Eremitaggio, Laura Fabbri, Angela Liberatori , Niccolò Parnetti , Isobel Raiola e Veronica Barra, Gaia Beloni, Martina Beloni, Agnese Bonarini, Sabrina Borri, Alessandra Bruschi, Noemi De Palma, Irene Dottarelli, Carlotta Valensin.
Regia Amina Kovacevich

Come affrontare le paure che nascono dentro di noi? Quale eroe può venire in soccorso alle nostre ansie, ai nostri dubbi, alle nostre disillusioni?
Con i ragazzi della terza E abbiamo deciso di scrivere un testo su queste tematiche coinvolgendo anche altre voci, oltre a quelle dei protagonisti. Per questo abbiamo proposto un questionario nelle classi del nostro istituto, che ci ha permesso di raccogliere tante storie e testimonianze che ovviamente rimarranno anonime. Il questionario è stato per tutti un'opportunità per riflettere, parlare di sé e partecipare allo spettacolo senza essere necessariamente in prima persona sul palco. Una conferma ulteriore, se ce ne fosse ancora bisogno, di quanto il teatro possa essere un aiuto per conoscersi ed esprimersi. Di come tramite il teatro si possa andare nel profondo, si possano raggiungere i sentimenti più intimi di chi recita e di chi guarda.

 

https://ita.calameo.com/read/005399574a7e2384ab9bb

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10155503097217113&set=gm.1940881532653868&type=3&theater&ifg=1

http://www.reteteatralearetina.it/rassegnamessaggi/

http://www.arezzonotizie.it/cultura-eventi-spettacolo/messaggi-2018-ecco-la-xxi-edizione-il-teatro-scuola-nella-provincia-di-arezzo/

http://www.reteteatralearetina.it/wp-content/uploads/2015/01/Depliant-MESSAGGI-2017.pdf

https://en.calameo.com/read/0053995741ab19cf01e13